Master in COACHING – Padova

/Master in COACHING – Padova
Master in COACHING – Padova 2020-04-07T16:11:13+00:00

La professione del Coach è una delle tre più richieste in Europa con un trend che continua a crescere, nonchè tra le più pagate al Mondo. L’Harvard Business Rewiew dichiara che: “Il Coaching e’ un settore in crescita con circa 10.000 coach che lavorano nel mondo, un numero che dovrebbe superare i 50.000 nei prossimi 5 anni”. Il Master in Coaching della YWC Academy ti fa diventare un Coach Professionista nelle aree: Life, Business. Mental, Executive, Team, Career attraverso i nostri innovativi protocolli. Il Master e i docenti sono accreditati dall’Associazione Italiana Coach e le iscrizioni sono a numero chiuso in quanto la nostra politica è quella di formare un numero limitato di Coach ogni anno.
Il Master si rivolge a coloro che intendono intraprendere la professione del Coach, a coloro che intendono integrare le competenze nella propria attività professionale e a tutti colori che vogliono fare la differenza nella propria vita e nel proprio business.

PROGRAMMA DEL MASTER

MODULI 1 – LA PROFESSIONE DEL COACH

  • Storia del Coaching
  • La figura del Coach: ruoli, competenze  ed approcci operativi
  • I protocolli e i fameworks di Coaching: tra innovazione ed alte performance

MODULO 2 – CAMPI DI APPLICAZIONE DEL COACHING

  • Life Coaching
  • Business Coaching
  • Mental Coaching
  • Career Coaching
  • Sport Coaching
  • Executive Coaching
  • Team Coaching

MODULO 3 – PROTOCOLLO DI LIFE COACHING

1. ANALISI DEL COACHEE: mappatura dello status quo del coachee, finalizzata a comprendere a fondo il suo mondo e a scoprire obiettivi e meta-obiettivi del nostro percorso, spesso non noti al coachee.

Strumenti: a) la mappa famigliare di Virginia Satir b) MBTI c) VAK d) lettura del non verbale e microespressioni facciali e) Spiral Dynamics f) Livelli Logici di Gregory Bateson g) Processo di elicitazione dei valori h) tecnologia degli obiettivi

2. VERIFICA DEL POTENZIALE PER IL CAMBIAMENTO: analisi della reale motivazione del coachee al cambiamento, ricerca delle energie psicologiche bloccate, delle convinzioni limitanti, appello a tutte le risorse interne ed esterne del coachee. Dopo aver compreso a fondo la situazione di partenza del coachee, si verifica se esiste – manifesto o latente – un potenziale per il cambiamento. Se è manifesto lo si esalta, se è latente lo si fa emergere.

Strumenti: a) il “Quality/Quantifier Tool b) Le Metafore in Movimento c) Points of You™ d) il Mandala di Virginia Satir

3. RISOLUZIONE DEI PROBLEMI DI LIVELLO INFERIORE RISPETTO AD OBIETTIVI E META-OBIETTIVI DEL PERCORSO: talvolta il coachee si entusiasma per obiettivi di alto profilo e non si accorge che problemi residenti a livelli più bassi rischiano di sabotare il percorso. Ad es. è plausibile che un coachee si proponga di migliorare in una determinata competenza, ma se la sua gestione del tempo è pessima oppure l’ambiente in cui si trova non favorisce quel miglioramento la riuscita del percorso è a rischio. 

Strumenti: a) il Meta Modello b) La Timeline c) Il Parts’ Party di Virginia Satir

4. VERIFICA DELLE DISSONANZE TRA STATUS QUO E OBIETTIVI E SCOPERTA DELLE ALTERNATIVE: il coachee è un “autosabotatore” di professione e trova mille ragioni plausibili per non portare a termine gli steps che lo separano dall’obiettivo.

Strumenti: a) il “Tool delle 3 slides” b) le Submodalità

5. IDENTIFICAZIONE ED ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE AL CAMBIAMENTO, GENESI DI UN NUOVO LIVELLO DI PENSIERO: Il “viaggio dell’eroe” sta per iniziare, ci stiamo avvicinando alla soglia che prelude alla “Terra dei Miracoli” e occorre quindi cambiare modalità di pensiero, fare uno step-up nell’attitudine, nella gestione dello stato d’animo.

Strumenti: a) il viaggio dell’eroe b) il Meta Modello c) la gestione del “peak state”

6. GESTIONE DEL CHAOS, ALLENAMENTO E CONSOLIDAMENTO DEL NUOVO LIVELLO DI PENSIERO: il fulcro del cambiamento è il Chaos, ovvero il fatto di abbracciare la condizione di incertezza che prelude al cambiamento, senza intimorirsene al punto di desiderare di tornare al punto di partenza. In questa fase, quella più matura della relazione tra coach e coachee, gli strumenti utilizzati sono i più vari, spesso quelli già utilizzati in precedenza, divenuti per il coachee una sorta di coperta di Linus che genera sicurezza: a) Meta Modello b) Metafore in Movimento c) Points of you™ d) Livelli logici etc.

MODULO 4 – PROTOCOLLO DI BUSINESS COACHING

1. GLI OBIETTIVI

  • Affrontare la realtà
  • Acquisire consapevolezza dei punti di forza e di debolezza
  • Analizzare le carenze per raggiungere l’eccellenza
  • Capire quali sono le prestazioni rispetto all’obiettivo da raggiungere
  • Definire l’obiettivo: misurare per valutare.
  • Come realizzare i questionari (questionario conoscitivo, questionario di self-leadership, questionario 360°, questionario per il team
  • Il diario alimentare
  • Il test di efficienza fisica

2. LO SVILUPPO

  • Sviluppo e messa in pratica un piano di  Coaching
  • Definizione dei Macro Obiettivi
  • Defininizione dei Obiettivi Specifici
  • Definizione del Piano di Azione
  • Messa in Atto del Piano, Monitoraggio e Verifiche
  • Feedback
  • Pianificazione del futuro, focalizzazione, trasformazione e obiettivi
  • Come si sviluppano al massimo le potenzialità.
  • Sviluppare la Visione (chi vuole diventare), la Missione (che cosa vuole fare) e l’Ambizione (cosa vuole raggiungere)

3. L POTENZIAMENTO

  • Aumentare le potenzialità mentali e fisiche.
  • Miglioramento delle performance generali (vita, lavoro, famiglia).
  • Leadership
  • Public Speaking
  • Empowerment del personale, personal building e team building
  • Marketing e Comunicazione
  • Mind-Training e Physical Training
  • Tecniche di Self-Coaching
  • Direzionare i pensieri, letture e attività di miglioramento personale

4. IL MANTENIMENTO

  • Decisione e azione
  • Realizzazione
  • Assistenza nel raggiungere gli obiettivi.
  • Rimozione degli ostacoli e dei potenziali limiti.
  • I fondamentali dell’eccellenza.
  • Facilitare il cambiamento.
  • Gestire al meglio le interferenze, interne o esterne.
  • Misurare i progressi
  • Correggere il tiro

MODULO 5 – STRUMENTI DI PERFORMANCE COACHING

  • Strumenti mutati della Programmazione Neuro Linguistica
  • Allenare l’intelligenza emotiva
  • Accedere allo stato di risorsa
  • Sviluppare la capacità di vivere il presente
  • Passione, Obiettivi e Performance

MODULO 6 – INTELLIGENZA EMOTIVA

  • Conoscere l’intelligenza emotiva ed allenarla
  • Conoscere e comprendere le emozioni
  • I confini personali
  • Gestire le emozioni sfidanti
  • Rabbia, paura e dolore: come sfruttarle
  • Comunicazione empatica efficace
  • Auto-empatia e motivazione interiore
  • Decision making

MODULO 7 – FARE IL COACH

  • Gli adempimenti (partita iva, previdenza, fiscalità)
  • Aspetti commerciali e come promuoversi
  • Il Marketing per trovare i clienti (personal branding, content marketing, marketing automation, scrivere un ebook e un video-corso)
  • Strumenti e tecniche di guerrilla marketing e growth hacking marketing

MODULO 8 – ATTIVITA’ PRATICHE

  • Ogni corsista svilupperà il proprio framework di Coaching
  • Pratica nell’attività di coaching (ogni corsista affiancherà un coachee per applicare in pratica le tecniche acquisite)

DOCENTI -MASTER COACH

GIANLUIGI RANDO (Business & Corporate Coach)


Presidente dell’Associazione Italiana Coach, fondatore della Ywc Academy e della Top Coach Academy, Business Coach e consulente aziendale in Oracle, Mitsubishi, Iveco, HP, Standard Chartered Bank etc. Mentor di numerose start-up, referente del fondo d’investimenti Evintrude Capital e dell’acceleratore di start-up Faster Capital. Membro dell’American Marketing Association. Specializzato in Executive Coaching e Performance Coaching.
www.gianluigirandocoach.com

NICOLA ZEMA (Life & Interventionist Coach)

 
20 anni di esperienza come Interventionist e Life Coach. motivatore, public speaker ed esperto di marketing. 12 anni di esperienza come formatore in Banca Antonveneta nella crescita personale e professionale dei dipendenti. Trainer e Coach di Abn Amro Bank N.V. Referente per la Regione Veneto dell’Associazione Italiana Coach. Co-fondatore della Top Coach Academy.
Autore dei libri “Alzare l’asticella” e “Chi entra se ne accorge”.
www.coachnicolazema.com

Durata: 48 ore di lezione teorico-pratica in aula, 100 ore di autoformazione a casa

Modalità: in aula a PADOVA – Via Giacinto Andrea Longhin 103

CALENDARIO

Lezione 1: Sabato 16 Maggio 2020 –  orario 9:00-13:00 / 14:00-18:00

Lezione 2: Domenica 17 Maggio 2020 –  orario 9:00-13:00 / 14:00-18:00

Lezione 3: Sabato 13 Giugno 2020 –  orario 9:00-13:00 / 14:00-18:00

Lezione 4: Domenica 14 Giugno 2020 –  orario 9:00-13:00 / 14:00-18:00

Lezione 5: Sabato 11 Luglio 2020 –  orario 9:00-13:00 / 14:00-18:00

Lezione 6: Domenica 12 Luglio 2020 –  orario 9:00-13:00 / 14:00-18:00

CERTIFICAZIONE

Al superamento dell’esame finale verrà rilasciata la CERTIFICAZIONE YWC ACADEMY – MASTER IN COACHING.

La certificazione è riconosciuto dall’Associazione Italiana Coach e permette l’iscrizione alla stessa senza ulteriori adempimenti.

Prezzo

Formula “Early Bird” prima ti iscrivi e più risparmi. Compila il modulo a fondo pagina per ricevere maggiori informazioni.

Corso a numero chiuso: posti limitati.

Compila il modulo sottostante per ricevere maggiori informazioni:

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003*